07 febbraio 2013

che Pasticciotto!!


Ma è già carnevale/S.Valentino??
Sarà, ma da quando sono a casa il tempo scorre troppo velocemente e queste feste, che solitamente  "snobbo", arrivano e passano ancora più veloci ....

Un dolcino speciale però ce lo possiamo concedere sempre...
Questi qui in realtà li ho fatti in un caldo pomeriggio di agosto con l'aiuto della mia carissima amica (ciao Nà!! :*) che ha recuperato le formine e la ricetta originale direttamente dal Salento (grazie Nà!!).

Da quelle parti il pasticciotto viene consumato a colazione, ancora caldo (e solitamente poi si è sazi fino al pranzo, ve lo assicuro!)
In questo caso potete condividerlo con la persona amata o gustarlo al posto di chiacchiere&co.

... e allora che pasticciotto sia!





Ingredienti per 12 pasticciotti
per la frolla
500 gr. di farina 00, bio
200 gr. di zucchero semolato
200 gr. di strutto 
3 uova piccole (o 2 grandi), bio e km zero + 1 albume per la spennellatura
1/2 bustina di lievito

per la crema pasticcera 
4 tuorli, bio e km zero
1 lt. di latte intero
3 cucchiai di farina 00 bio
3 cucchiai di zucchero di canna
scorza di un limone non trattato

Preparate la frolla
In una ciotola mescolate la farina, il lievito e lo zucchero. 
Aggiungete il burro e lo strutto e lavorate velocemente; formate una palla omogenea e lasciate riposare in frigo per 30 minuti. 

Preparate la crema pasticcera 
In una pentola antiaderente sbattete le uova e mescolatele con 1 cucchiaio di zucchero, aggiungete la farina poco alla volta (attenzione a non formare i grumi) e formate una crema.
Aggiungete il latte freddo, lo zucchero restante e la scorza di limone (attenzione a non prelevare la parte bianca del limone altrimenti conferirete alla crema un gusto amaro).
Portate a ebollizione, girate spesso per non fare attaccare la crema alla pentola; spegnete quando la crema avrà raggiunto la consistenza giusta.
Togliete la scorza di limone e lasciate raffreddare. Potete conservare la crema in frigo, facendo attenzione a coprire la superficie con la pellicola (la pellicola dovrà essere a contatto con la crema), così da evitare la formazione della patina.

Imburrate bene (anche i bordi) e infarinate le tipiche formine ovali. 
Stendete la frolla su un piano infarinato e formare una sfoglia di 7-8 mm.
Coprite il fondo e le pareti delle formine con la frolla, bucherellate con una forchetta.
Riempite le formine, fino all'orlo, con la crema pasticcera e coprite con un altro strato di frolla, facendola aderire bene ai bordi ed eliminando l'eccesso. 
Spennellate la superficie con il bianco dell'uovo e infornate a 170° per 10 minuti circa o finché i pasticciotti saranno dorati. 
Lasciate raffreddare e sformate delicatamente.











12 commenti:

  1. ah che invidia mi viene adesso! una goduria!

    RispondiElimina
  2. Sono buonissimi! Vicino casa mia c'è un forno salentino e tempo fa si tornava sempre a casa con un pasticciotto *_*
    Buona giornata! :*

    RispondiElimina
  3. mai mangiati, sai?! Ma devono essere favolosi...le immagini parlano da sole!

    RispondiElimina
  4. Questo è un “pasticciotto” ben riuscito! Moooooolto ben riuscito :D! Che sogno col mio caffè adesso! Un baciotto

    RispondiElimina
  5. Se ti dicessi che sono andata in vacanza in Salento un paio di estati fa anche per i pasticciotti mi credi?? Un'amica mi ha raccontato che lei ha addirittura fatto tutto il viaggio di ritorno dalla Puglia (circa 900 Km) con un vassoio di questi dolci sulle ginocchia!!
    Devo assolutamente provarli, dici che le formine si trovano anche fuori dal salento?!
    Buona giornata
    Marta

    RispondiElimina
  6. Ma sono bellissimi e fanno troppa gola! Segnata nei preferiti! Ciao! ;-)

    RispondiElimina
  7. mai assaggiati, ma questi mi fanno una gola.. !!mia cara.. questi s'hanno da fare!!!

    RispondiElimina
  8. lizzy lizzy...questi son da gran pasticcera! complimenti, non vedo l'ora di provarli e...farmi fare un sacco di complimenti! ;)

    RispondiElimina
  9. Buonissimi questi pasticciotti tradizionali!! Se ti va puoi partecipare al mio Linky Party "La cucina di una volta" con questa o altre ricette! A presto!
    www.lavitafrugale.com

    RispondiElimina
  10. Eh già che gran pomeriggio!! ;-) nn dimwntichiamoci che possono anche essere farciti cn le ns marmellate preferite!! :-* Nà

    RispondiElimina
  11. i pasticciotti *_* quanto mi piacciono! cioè, l'idea mi piace, perchè in realtà non li ho mai assaggiati :( devo rimediare :)
    hai un blog favoloso, mi aggiungo ai lettori :)
    baci

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...