22 gennaio 2015

Torta di mele e mandorle [senza burro e con farina integrale]



Una ricettina romantica per il weekend: una torta integrale di mele e mandorle, senza burroCome al solito non sono riuscita a fotografare l'interno della torta perché doveva prima essere immortalata insieme alla festeggiata. 

Ma posso dirvi che l'interno, rustico e dorato, rimane leggermente umido e profuma di mele. La candida e delicata ghiaccia reale che la ricopre, regala una nota dolce, per niente stucchevole. 





Torta di mandorle e mele

ingredienti per una torta di 18 cm di diametro
150 gr. di mandorle tritate finemente
50 gr. di farina integrale
50 gr. di farina 0
125 gr. di zucchero di canna
purea di 2 mele + una noce di burro 
1 mela tagliata a pezzetti
3 uova 
110 gr. di panna fresca (o latte)
1 bustina di lievito per dolci 
la scorza di un 1 limone 

per la ghiaccia reale
50 gr. zucchero di canna a velo*
30 gr. di albume (di 1 uovo)
1 cucchiaino di succo di limone


  • tagliate a pezzetti le mele e fatele ammorbidire in padella con una noce di burro. Riducete le mele in purea con un mixer ad immersione e lasciate da parte;
  • montate lo zucchero e le uova fino a formare una crema chiara e spumosa; 
  • versate la panna (o il latte), la purea di mele e la scorza del limone e amalgamate;
  • aggiungete, poco alla volta le farine e per ultimo la mela tagliata a pezzetti; 
  • imburrate e infarinate lo stampo e versate il composto; 
  • infornate a 180° per circa 45 minuti o finché l'interno sarà asciutto;
  • lasciate raffreddare e poi sformate.
Preparate la glassa 
  • montate l'albume con il succo di limone per 30 secondi; 
  • aggiungete lo zucchero e riprendete a montare fino a formare una crema densa e chiara;
  • versate la glassa sulla torta e coprite delicatamente;
  • lasciate seccare la glassa in forno ancora tiepido.

*zucchero di canna a velo: sui può fare in casa! basta frullare nel mixer lo zucchero di canna fino ad avere una polvere. 




16 commenti:

  1. Che delizia questa torta!! ma sai che non sapevo che si potesse fare lo zucchero a velo con lo zucchero di canna?? Io l'ho sempre fatto con quello normale, bene dovrò provare anche questo;)
    a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, Pamela devi provarlo assolutamente!! :)

      Elimina
  2. Come dire di no ad una dolce fetta di torta di mele? :-) Lo zucchero a velo di canna, lo facciamo spesso anche noi, è una bella scoperta!

    RispondiElimina
  3. Torta fantastica! Da provare sicuramente. Complimenti sei sempre bravissima.
    Un caro saluto. Anna

    RispondiElimina
  4. Le torte di mele sono sempre apprezzate da tutti e la tua è sicuramente una delizia! Fortunata la festeggiata...Baci, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehe! si la festeggiata e i commensali hanno apprezzato!

      Elimina
  5. Mele e mandorle sono un'accoppiata vincente, ma devo provare la tua versione, con la riduzione in purea!
    grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gaia, ti dirò, a me è piaciuto molto la consistenza umida che lascia la purea, è stata una bella sorpresa.

      Elimina
  6. La ghiaccia reale mi conquista già dal nome... mi fa pensare a un mondo nordico, un po' fatato, ovattato, in cui regna il silenzio... il richiamo del romanticismo come vedi lo (r)accolgo subito! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheh! sia il nome sia la consistenza di questa glassa fanno tornare alla mente i paesaggi che descrivi tu, mi piace questo lato romantico... che solo tu potevi (rac)cogliere! :)

      Elimina
  7. Che bellezza!!!!
    Un abbarccio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...