09 marzo 2017

Brioche di orzo, senza burro

Brioche di orzo, senza burro



Siamo a giovedì ed io inizio a pensare ai dolcini da fare nel weekend. Ultimamente vorrei dedicarmi alle brioches, in generale ai lievitati, ma poi mi impigrisco e non faccio mai niente! ... in realtà i lievitati sono fantastici:

li lavori un pochino, il giusto, e poi fanno tutto loro. Li lasci lì, esci, vedi gente, fai cose, oppure vai a dormire e loro magicamente si trasformano in soffici pagnotte deliziose e profumate. Non resta che infornare e il gioco è fatto! :)

Stavolta la brioche è di orzo e senza burro... fossi in voi ci farei una pensata! :)



Brioche di orzo, senza burro

Brioche di orzo, senza burro 

Ingredienti per una ciambella
300 gr. di farina di orzo
200 gr. di farina di farro 
150+100 ml di acqua tiepida
1 cucchiaino di miele millefiori 
100 gr. di ricotta 
5 gr. di sale
8 gr. di lievito madre essiccato
2 uova (+ 1 per spennellare)
zeste di un'arancia 
100 gr. di cioccolato fondente a pezzetti

Al mattino (o alla sera):


  • preparate il lievitino con 150 ml di acqua nel quale avrete sciolto il miele e 95 gr. del mix di farine e il lievito. Mescolate e lasciate riposare per 30 minuti;
  • Nella planetaria (o in una ciotola capiente) versate il lievitino e aggiuingete la farina restante, la ricotta, le uova, 100 ml di acqua, la zeste dell'arancia, infine il sale e i pezzetti di cioccolato e lavorate fino a che l'impasto si sarà incordato (ci vorranno circa 15 minuti con la planetaria. Fermate ogni tanto e raccogliete bene l'impasto dal bordo della ciotola con una spatolina e riprendete a lavorare, fate così per un paio di volte).
  • Quando l'impasto si sarà staccato bene dalle pareti, si sarà agganciato al gancio della palentaria e sarà elastico, fermate e lasciate riposare un paio di ore (dovrà raddoppiare il suo volume). Ricoprite con pellicola e lasciate in un posto riparato. 
  • trascorso questo tempo riprendete, adagiate l'impasto su un piano infarinato e lavorate brevemente;
  • date la forma alla vostra brioche e posizionate nello stampo precedentemente imburrato e lasciate riposare per 8 ore in luogo riparato e coperto con la pellicola.
 Alla sera (o al mattino seguente):


  • dopo le 8 ore, spennellate la superfice con l'uovo e infornate a forno già caldo 200° per circa 15 minuti o finché la superficie sarà bruna.
Brioche di orzo, senza burro

Brioche di orzo, senza burro



4 commenti:

  1. Senti, io e te andiamo molto d'accordo eh? ;) :-*

    RispondiElimina
  2. urca... ma ehm... il lievito madre secco lo metti nella preparazione del lievito vero??? lo so domanda scema.. ma mi sa che ti è sfuggito..
    che buona...poi ti lovvo perché usi il lievito madre essiccato.. pure io...
    Manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita hai ragione!! lo aggiungo subito, grazie!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...