04 agosto 2011

cartolina dagli States pt.3



Continua il viaggio nei deserti della southern west coast, questa volta si va a Zion, Utah, praticamente sopra il Grand Canyon e a Death Valley, California (nella foto qui sopra).


A Zion non sembra di essere nel deserto, anche l'aria è più fresca rispetto a Grand Canyon, ma poi guardi le rocce rosse e i percorsi sabbiosi e ti rendi conto che non esiste solo il classico deserto fatto di dune...
Qui si passa dai canyon, alle cascate e ai laghetti nascosti fino ad arrivare alle "camminate" sulle creste delle rocce, per veri arrampicatori.





























































Abbiamo alloggiato a Springdale vicino all'entrata del parco, molto accogliente ... e anche qui ho trovato un posticino carino dove ho assaggiato degli ottimi cioccolatini prodotti in casa, si tratta del Springdale Candy Company, slurp!


Che dire della Death Valley ... che è un luogo troppo estremo per i miei gusti, veramente tanto caldo in questo periodo... Probabilmente per apprezzare meglio il parco bisognerebbe venire a gennaio, febbraio.
Mi ha però stupita la varietà di colori e paesaggi e tutto nel giro di poche miglia ... 

Il Golden Canyon ....
Badwater, il punto più basso del nord america, 86 metri sotto il livello del mare, un bacino salato...
Questa immagine ha un qualcosa di mistico, no? (what's after death .... valley?)


Le classiche Sand dunes...
E le distese dei simpatici Joshua trees

Visto che a Death Valley un corvo gigante non aspettava altro che condividere con me un blueberry muffin confezionato (l'ho captato dall'occhio vitreo e dal becco perennemente aperto), vi lascio con un immagine della colazione fatta a Page, Arizona, tappa che ha preceduto lo Zion Park.
Classici pancake con un buonissimo sughino di fragole ...


...scusate gli errori e le frasi non proprio corrette ... la stanchezza si fa sentire ... domani è un altro giorno e la sveglia è alle 6.30! 
Per voi: have a nice day! per me: goodnight!


4 commenti:

  1. Grazie mille per queste belle foto! Goodnight!

    RispondiElimina
  2. Belle foto di posti stupendi!
    Godetevi, appieno il momento e buon proseguimento di questo meraviglioso tour californiano, baci baci Ma&Pa

    RispondiElimina
  3. Che nostalgia...ho fatto questo viaggio nel '99, un millennio fa, ma ricordo tutto ancora perfettamente. Era febbraio e nella death Valley, mentre a Flagstaff nevicava alla follia, c'erano 28°C. Mi domando: ma come diavolo avete fatto a stare lì in agosto? Bellissime foto e un bacio, Pat

    RispondiElimina
  4. @Patty: effettivamente agosto non è proprio un bel periodo per visitare la Death Valley ... i gradi erano 45/50° ... siamo stati praticamente tutto il tempo in macchina, siamo scesi giusto il tempo per scattare queste foto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...