13 febbraio 2012

572. Biscotti da famiglia



Buongiorno e buon lunedì a tutti.
Per iniziare vorrei ringraziare tanto la redazione di About Food che ha scelto la mia ricetta dei whoopie pie per il numero speciale di San Valentino. E' stata un'emozione davvero grande poter scoprire che tra le splendide ricette presenti ci fosse anche la mia, incredibile!
Se non lo aveste ancora sfogliatelo, vi invito a dargli un'occhiata! :)


Ma adesso veniamo ai biscottini di oggi. Questi arrivano dal libro dell'Artusi, che ogni tanto mi piace sfogliare, alla ricerca di ricette d'altri tempi, ma sempre attuali. La descrizione di questi biscotti mi è saltata subito all'occhio e adesso capirete il perché, ecco cosa ci dice Pellegrino:
Sono biscotti di poca spesa, facili a farsi e non privi di qualche merito perché posson servire sia pel the sia per qualunque altro liquido, inzuppandosi a maraviglia (Pellegrino Artusi, La Scienza in cucina e l'Arte di mangiar bene




Ingredienti per 11 biscotti di media grandezza
250 g. di farina di frumento 00, bio e km zero
50 gr. di burro freddo
50 gr. di zucchero a velo
mezzo cucchiaino di lievito
una presa di sale
2 cucchiaini di zucchero vanigliato
1 dl di latte tiepido
zeste di mezzo limone bio (che ho aggiunto rispetto alla ricetta originaria)
zucchero di canna per spolverare la superficie (che ho aggiunto rispetto alla ricetta originaria)

In una ciotola versate la farina e aggiungete lo zucchero, il lievito, il sale, la buccia di limone.
Aggiungete il burro a pezzetti e sbriciolatelo, deve essere completamente assorbito alla farina. Il composto a questo punto sarà sabbioso. 
Aggiungete il latte e amalgamate, finite di lavorare l'impasto a mano finché diventerà una palla liscia e omogenea.
Stendete l'impasto su un piano infarinato ad uno spessore di circa 3/5 mm, ritagliate i biscotti della forma che più vi piace e adagiateli su una placca rivestita di carta da forno. 
Spolverate la superficie dei biscotti con dello zucchero di canna.
Infornate a 180° per circa 12/15 minuti finché si doreranno in superficie.


Cannucce  direttamente dall'Anemone shop! :)



26 commenti:

  1. Per prima cosa complimenti, è vero è emozionate trovarsi su una rivista, anche se virtuale!!

    L'Artusi è una garanzia!

    buona giornata

    loredana

    RispondiElimina
  2. Complimentoni.. Chissa' quanta emozione nel ritrovarsi sulle pagine stampate !! Biscotti semplici, buoni.. A prova di crisi! Baci

    RispondiElimina
  3. Meraviglia........e complimenti per il servizio!!! ^_^

    RispondiElimina
  4. sono favolosi...l'artusi la sa lunga!! ;)
    w complimenti per essere su about food mia cara!!! baci e buona giornata

    RispondiElimina
  5. ti avevo proprio vista su about a foof con i tuoi biscottini cuoriciosi, davvero complimenti!!!
    La semplicita dei biscotti artusi è davvero il segreto per la loro bontà! un bacio :)

    RispondiElimina
  6. L'Artusi è sempre una garanzia! Questi biscottini sembrano proprio quelli belli inzupposi per la colazione!
    Complimenti per la rivista :)

    RispondiElimina
  7. che emozione,deve essere stato davvero speciale!

    RispondiElimina
  8. la semplicità è l'ingrediente migliore!!!!carinissima la presentazione....e complimenti per l'articolo su About food...Marika

    RispondiElimina
  9. Adoro i biscotti da inzuppo!! :)

    RispondiElimina
  10. Oh wow...buoniiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  11. A parte la bontà che è indiscussa, quanto sono bellini con il buchetto a fiorellino? mi piacciono da morire, nel mio caffè bollente starebbero da dio! Baci

    RispondiElimina
  12. L'artusi è sempre una garanzia.. Quanto è piacevole anche solo leggerlo, quel ricettario?
    Complimenti per i biscotti e la collaborazione

    RispondiElimina
  13. Buoni i biscotti e belle le foto!
    Un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  14. Complimenti per l'articolo e anche per questi biscottoni da colazione: mi piacciono molto! E con le tue aggiunte (scusa Pellegrino, ma quando ce vò ce vò!!)sono ancora più buoni!

    RispondiElimina
  15. E infatti io sfogliando la rivista presente su un altro blog, li ho riconosciuti subito!Che bello!Sono felice per te; complimenti anche per questa ricetta, mi piace molto la foto!

    RispondiElimina
  16. Complimenti per l'articolo! secondo me te lo sei meritato in pieno! i biscottini sono favolosi! che altro dire? :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  17. La tua interpretazione della ricetta dell'Artusi mi piace moltissimo, non avevo mai penato a questa forma (e dire che una delle cose di cui vado fiera è come riesca a presentare diversamente da 10 anni la stessa pastafrolla :)
    Ti copierò ricetta e design, rassegnati!

    Un abbraccio e a presto carissima!

    RispondiElimina
  18. deliziosi questi biscotti, li ho provati anch'io! E complimenti per la rivista, bravissima!!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  19. Complimenti per rivista e per questi biscotti deliziosi. Quasi quasi potevamo fare uno scambio per la colazione. Non ho mai fatto questi dell'Artusi ma promettono bene e buono :) Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  20. Complimenti per la pubblicazione! Si vede che questi biscotti sono perfetti per l'inzuppo. Gli adoro già :D

    RispondiElimina
  21. Complimentoni Lizzy per la rivista! I fantastici whoopie hanno avuto una degna ricompensa!

    RispondiElimina
  22. io adoro i biscotti semplici! devo provarli!
    complimenti! i tuoi whoopie erano stupendi!

    RispondiElimina
  23. Sono graziosisssimi questi biscotti con quella stellina… e complimenti per la ricetta di San Valentino, troppo brava!!!

    RispondiElimina
  24. complimenti, i biscotti sono ottimi e poi visto che si inzuppano bene nel latte che vuoi di più? :D

    RispondiElimina
  25. fatti, pappati, regalati, postati. Oggi ;-)

    RispondiElimina
  26. Ma che belli questi biscotti e che foto, e che blog!!! Wow!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...