27 febbraio 2012

Danish pastries, versione swedish, cinnamon rolls style


Buon lunedì a tutti! 
Di questi danish pastries, versione swedish sono rimasta folgorata vedendoli qui. Dovevano essere miei per la colazione della domenica, e così fu! 
Non ho capito esattamente l'origine, la Csaba dice che è una versione svedese dei danish pastries, anche se secondo me sono molto più vicini ai cinnamon rolls americani, come genere... nella sostanza sono davvero deliziosi da inzuppare nel latte e poi potete farcirli come più vi piace: nella ricetta originale c'era l'uvetta io invece ho messo le gocce di cioccolato.

Con questa ricetta partecipo al contest di About Food "Pasqua lievitata"
Ottima merenda da portare comodamente nella cesta da pic nic per il vostro lunedì di pasqua! 






Ingredienti per 11 pezzi
mezzo cucchiaino di zafferano biologico
2 cucchiai di acqua bollente
220 ml di acqua tiepida
15 gr. di lievito di birra
1 uovo bio
250 gr. di farina Sapori Antichi (Mulino Marino): farro, segale, kamut ed enkir
250 gr. di farina 00 biologica (nella ricetta originaria solo 500 gr. di farina 00)
1 cucchiaio di sale
50 gr. zucchero semolato
100 gr. di burro fuso
1 uovo sbattuto (per la spennellatura)
100 gr. di gocce di cioccolato (nella ricetta originaria uvetta)

Sciogliete lo zafferano nei 2 cucchiai di acqua e il lievito nei 220 ml di acqua tiepida.
Aggiungete al composto liquido di lievito e acqua, l'uovo e amalgamate delicatamente.
In una ciotola mettete le farine, il sale e lo zucchero.
Versate l'acqua con il lievito nella ciotola con la farina (o nella planetaria) e poi l'acqua con lo zafferano ed iniziate ad impastare.
Aggiungete infine il burro fuso.
Impastate finché avrete un impasto liscio ed elastico (circa una decina di minuti con l'impastatrice).
Mettete l'impasto in una ciotola pulita, coprite con della pellicola e lasciate lievitare in un posto caldo e riparato per un'ora (per me due), finché il volume raddoppia.

Riprendete l'impasto e lavoratelo brevemente.
Dividetelo in 11 parti uguali e formate dei salsicciotti.
Cospargete con le gocce di cioccolato e avvolgete il salsicciotto su se stesso a formare una rosa (o una girella).
Adagiate le rose su una teglia ricoperta con carta da forno e fate riposare per altri 30 minuti.
Prima di infornare spennellate la superficie con l'uovo sbattuto.
Infornate a 180° per circa 15-20 minuti finché le rose si dorerannno in superficie.
Volendo, una volta sfornati potete cospargere la superficie delle rose con del miele.






24 commenti:

  1. Anche io continuo a provare lievitati sperando di incappare nella ricetta perfetta, quella che resta soffice anche dopo il raffreddamento e che il giorno dopo sia ancora mangiabile...io ancora non l'ho trovata, magari provo anche questa!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  2. Oddio semrano così morbide mia cara!!! Le adoro follemente! :) bacioe buona settimana!

    RispondiElimina
  3. Sono uno spettacolo, meravigliosi! Tu mi hai folgorato!:)))

    RispondiElimina
  4. ah la Csaba quanto mi piace!! Sono bellissime, le proverò anche io!

    RispondiElimina
  5. Ti son venuti davvero bene, al di là di quale origine possano avere, sta di fatto che queste foto gli rendono veramente giustizia, posso solo immaginare il profumo!

    RispondiElimina
  6. belli.. ma soprattutto ho una voglia di mangiarne uno con il caffè!!! mamma che tentazione...

    RispondiElimina
  7. ps.. da me c'è una sorpresina per te

    RispondiElimina
  8. sbaaaaavooo!!! devo proprio provarle queste pastries!

    RispondiElimina
  9. davvero bellissimi! te ne rubo volentieri uno (seppur virtualmente) per la merenda!

    buona serata
    spery di "babà che bontà"

    RispondiElimina
  10. Oddio che meravigliaaaaa!Me ne vado a casa sognandole .. magari trovarle ad aspettarmi domattina!Bravissima, sono venute splendide, grazie per questo post esaustivo!A presto e buona serata :)

    RispondiElimina
  11. sono davvero bellissime!! le tue foto sono molto carine e sempre eleganti!! Un bacione :)

    RispondiElimina
  12. ciao, ti ho rivolto una domanda sul sito del cavoletto. potresti gentilmente rispondere, perchè sono davvero curiosa. claudia

    RispondiElimina
  13. o versione swedish o americani...sono di una delizia unica! ti sono venuti una meraviglia!

    RispondiElimina
  14. @Loredana: questa ricetta non è niente male, poi con una scaldatina il giorno le fa rinvenire ben, bene!

    @Benedetta: amore a prima vista anche per te? :) Buona settimana!

    @Alcuoco: anche tu vittima di queste brioscione! :)

    @Isabeau: grazie mille sei gentilissima!

    @Luisa: grazie mille, che carina! ti ringrazio molto e spero di passare il testimone al più presto!

    @Spery: ciao e grazie per essere passata da queste parti! :)

    @Meggy: benvenuta e grazie mille!! :)

    @claudia: fatto :)

    RispondiElimina
  15. belli belli e buoni! contaminazioni di sapori e paesi, lievitato dolce, cioccolato.. eh, non desidero niente di più! ricetta stimolante, bravissima!

    RispondiElimina
  16. Lievitati, hai detto lievitati? Eccomi!!!!
    Bellissimi i tuoi :)

    RispondiElimina
  17. ...e chi ce la fa ad aspettare il pic nic di Pasqua! Io li mangerei subito! ^-^
    Sono perfetti!
    Un bacione

    RispondiElimina
  18. Che meraviglia con lo zafferano nell'impasto, mi ispirano un sacco e sembrano anche belle sofficiose :) Questa sì che è una colazione coi fiocchi. Un bacione

    RispondiElimina
  19. Mmmmmm eccezzionali!!! Mi hai stimolato l'appetito!!! A presto

    RispondiElimina
  20. Ma io ti auguro veramente di vincere con questa delizia: quelli che proponi e in altre occasioni è successo sono i tipici dolci che piacciono tanto a me!
    :-)

    RispondiElimina
  21. Allora faccio così: passo da te disicuro ogni lunedì mattina così ho il tempo di prepararmi la colazione per il we successivo. Belle ricette complimenti!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...